Fotografia:reportage o foto posa?

2 settembre 2013 Wedding Blog

La tendenza sviluppatasi nell'ultimo decennio mette dunque al bando le foto in posa, la sequenza di momenti standard che costituivano il classico servizio fotografico. Non più sposi diretti e coreografati dal fotografo. Il fotografo deve invece saper cogliere gli attimi più veri ed intimi della vostra cerimonia evitando immagini precostruite.

Trasmette alle foto di matrimonio uno stile naturale, originario e spontaneo, dal tocco pulito ed essenziale che è proprio quello che chiedono gli sposi di oggi. Altra novità del momento è il fotolibro, cioè le vostre fotografie non saranno più applicate alla pagina ma saranno la pagina!. Avrete dunque il libro che racconterà la vostra favola.

Trasmette alle foto di matrimonio uno stile naturale, originario e spontaneo, dal tocco pulito ed essenziale che è proprio quello che chiedono gli sposi di oggi. Altra novità del momento è il fotolibro, cioè le vostre fotografie non saranno più applicate alla pagina ma saranno la pagina!. Avrete dunque il libro che racconterà la vostra favola.

Gli sposi chiedono alle foto di essere vere, vogliono, anche ad anni di distanza, riconoscersi in quello che guardano. Rivedere la particolare scintilla d'amore che quel giorno avevano scorto nel proprio compagno e sentire ancora la stessa emozione sulla pelle.

Il fotolibro è una soluzione elegante e nuova che renderà speciali le vostre foto. Molto apprezzata dagli sposi è la scelta di stampare alcune immagini in bianco e nero, così da ricreare un atmosfera particolare, nostalgica e raffinata.  
 
Ricordate i protagonisti siete voi e il vostro amore. Il fotografo dev'essere un testimone silenzioso e non interferente ma pur sempre al posto giusto nel momento giusto

Commenti

commenta